+39_342_1427879   info@air-fashion.com    
           
   Valuta

Accedi Registrami

  CARRELLO


 BLOG DI MODA


 NEWS   TENDENZE, COLLEZIONI E SFILATE   MODA E STILE DI VITA   MARCHI E LA STORIA DELLA MODA
 Ricerca veloce 


 MARCHI E LA STORIA DELLA MODA  


  torna alla lista degli articoli  

IL PROFUMO è UN ACCESSORIO INVISIBILE E ARIOSO. LA STORIA DELLA CREAZIONE DEL PROFUMO.

05-GIU-2022


Nuovi arrivi di borse da donna e da uomo

Armani Exchange

THE BRIDGE

Armani Exchange

Armani Exchange

BRIC'S BY

Probabilmente, non esiste donna che non abbia un modello di borsa preferito e una fragranza preferita.

 

 

Coco Chanel, l'ideatrice degli accessori che oggi sono diventati classici senza tempo (la borsetta flap trapuntata e il famoso profumo femminile), amava dire che "i profumi sono un accessorio invisibile, ma insuperabile". La fragranza, come una borsa, diventa sempre il tocco finale di un look. E sei tu a scegliere l’immagine che preferisci: romantica, ultramoderna, classica, audace, casual o sportiva. In questo articolo parleremo di un accessorio invisibile e arioso di cui nessuna donna può fare a meno: il profumo.




 

La storia dell'apparizione di una essenza fragrante.

L'umanità usa il profumo da tempo immemorabile. Molti secoli fa si trattava solo di oli aromatici, poi gradualmente sono entrati in uso i profumi. Gli esperti ritengono che le prime fragranze siano state create già nel VII secolo a.C., come si evince da fonti scritte. I profumi erano ampiamente utilizzati nell'antico Egitto, in Persia, in Mesopotamia, e la loro invenzione è attribuita a una donna di nome Taputti, che lavorava con vari olii e si occupava anche di distillazione alchemica. Anche il famoso scienziato e medico persiano Avicenna condusse esperimenti con i profumi. Egli amava in particolar modo lavorare con le rose,  per il loro aroma delicato e gradevole. Come risultato delle sue fatiche, gli estratti di questi fiori si diffusero nei mercati medievali.

 





 

Gli aromi più antichi nel mondo sono stati scoperti durante alcuni scavi archeologici a Cipro. L'analisi della miscela aromatica ha mostrato che la loro età supera i 4 mila anni. Grazie a questo ritrovamento è stato possibile scoprire la composizione dei profumi nell'antichità: i componenti principali erano fiori, erbe aromatiche, spezie (bergamotto, mandorle, coriandolo), resina di piante di conifere.

 

 

I profumi nel Medioevo

In Europa, i primi profumi apparvero intorno al XIV secolo. Inizialmente furono creati in Italia, e durante il periodo di Caterina de' Medici giunsero in Francia grazie all'impegno del suo profumiere personale. Ogni composizione è stata mantenuta segreta. Il profumo iniziò ad essere molto richiesto, poiché ricopriva perfettamente l'odore di un corpo non lavato e la Francia acquisì lo status di leader nella produzione di prodotti di profumeria, posizione che ha mantenuto con successo fino ad oggi.

 







 

I componenti principali del profumo

Gli oli essenziali sono alla base di qualsiasi composizione di un profumo. Questi si ottengono da varie parti delle piante (foglie, radici, frutti). Per fissare l'aroma si utilizzano sostanze di origine animale. Tra questi ci sono ambra, muschio, zibetto. La loro estrazione e produzione sono piuttosto costose, ma non si può rinunciare a questi componenti principali in quanto influenzano la qualità del profumo. Recentemente, le fabbriche di profumi hanno iniziato ad utilizzare sostanze di origine sintetica. Questa tecnica permette di creare fragranze originali con componenti completamente nuovi che non esistono in natura.

 

 

Le proprietà dell'aroma

Qualsiasi fragranza include 3 note:

• "Iniziale" compare subito dopo l'applicazione del profumo. Questa aroma dura circa 10 minuti;

• Dopo circa 30 minuti compare la "nota di cuore". È alla base di una specifica composizione di profumo e dura per diverse ore;

• "Di fondo" (conosciuto anche come “loop odor” - “di base”) inizia a farsi sentire 12 ore dopo l'applicazione della fragranza. Rimane fino a quando il profumo non è completamente consumato.

 

 

Regole di conservazione dei profumi

Per evitare che il profumo si deteriori in anticipo, questo dovrebbe essere conservato in un luogo buio, evitando l'esposizione alla luce solare. La bottiglietta con  il profumo deve essere accuratamente chiusa con un coperchio. Poiché i profumi con determinati ingredienti possono richiedere condizioni di conservazione speciali, dovresti leggere attentamente le istruzioni sulla confezione. Se il profumo è andato a male, di solito sul fondo del contenitore si formano dei sedimenti insieme al profumo. Inoltre, il liquido aromatico può cambiare colore. È importante ricordare che la durata di conservazione della maggior parte dei profumi non supera i 2 anni.

 

 

Tipi di profumi

I profumi si possono suddividere nelle seguenti categorie:

• Parfum, estratto. Contengono circa il 30% di preziosi oli essenziali. Questa tipologia di profumi è altamente durevole e ha un costo più elevato rispetto ad altri profumi;

• Acqua di profumo. Contiene circa il 20% di oli essenziali;

• Acqua di toilette. Contiene fino al 10% di oli essenziali;

• Acqua di colonia. Contiene la stessa quantità di oli essenziali dell'eau de toilette, ma ha una percentuale minore di composizione della fragranza;

• Deodorante profumato. Contiene circa il 5% di oli essenziali.

 

 

Oggi sono di tendenza i profumi leggeri e appena percettibili, le donne non si cospargono più di profumo, come era consuetudine durante il Rinascimento e durante gli anni '30-'60. I marchi di moda offrono al loro pubblico una gamma sempre più vasta di  acqua di profumo o acqua di toilette o profumi con aromi sottili e delicati.

E se hai già trovato tua fragranza preferita per definire il tuo look scegli anche la tua nuova borsetta preferita!

 



* Il nostro blog air-fashion.com non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge 62/2011. Qualora le notizie o le immagini pubblicate violasse eventuali diritti d’autore, basta che ci scriviate e saranno immediatamente rimosse.



Commenti

Nome
E-mail
Commento



 torna alla lista degli articoli  

Estate 2022: borse in paglia e color Tiffany come nuovi trend
25-MAG-2022

La romantica estate 2022 con le borse Braccialini.
18-MAR-2022

Valigie e borse di qualità per viaggiare in tutta comodità.
27-SET-2021

La collezione di borse Braccialini autunno inverno 2021-2022: flora e fauna del bosco autunnale.
20-SET-2021








Italiano     English     Русский     Deutsch     Español     Français

© Copyright AIRFASHION 2012-2022 | D’Addazio S.r.l.s. & Via Roma SN - 64011 Alba Adriatica (TE) - Italy
Tel.: +39_342-_1427879 Fax: +39_178-_2710534 info@air-fashion.com
P.Iva IT02028150676 - iscriz. alla camera di commercio N° REA TE-173257 PEC: daddazio.srls@pec.it

Proseguendo con la navigazione su questo sito web si acconsente all'utilizzo dei Cookie a scopo di facilitare agli accessi al control panel sul sito.
Maggiori informazioni e per gestire le preferenze del proprio browser in materia di Cookie: leggi qui. Leggi Privacy